Salta al contenuto principale
x

Nuova piattaforma per il riciclo delle pale eoliche

pale eoliche

EUCIA, Cefic (European Chemical Industry Council) e WindEurope (Associazione europea per l'energia eolica) hanno creato una piattaforma intersettoriale per promuovere nuovi approcci al riciclaggio delle pale delle turbine eoliche. Nel 2018 l'energia eolica ha fornito il 14% dell'elettricità nell'UE con 130.000 turbine eoliche e questo numero crescerà nei prossimi decenni. Le pale eoliche sono composte da un materiale composito che aumenta le prestazioni dell'energia eolica consentendo lame più leggere e più lunghe. Oggi nel settore dell'energia eolica sono in uso 2,5 milioni di tonnellate di materiale composito.
Nei prossimi cinque anni 12.000 turbine eoliche dovrebbero essere dismesse. L'ampliamento della gamma di opzioni di riciclaggio è fondamentale per lo sviluppo del settore.
Il CEO di WindEurope, Giles Dickson, ha dichiarato: "L'energia eolica è una parte sempre più importante del mix energetico europeo. La prima generazione di turbine eoliche sta iniziando il ciclo di fine vita operativa e dovrà essere sostituita da turbine moderne. Riciclare le vecchie pale è una priorità per noi e collaborare con le industrie chimiche e dei compositi ci consentirà di farlo nel modo più efficace. "
Il direttore generale Cefic, Marco Mensink, ha commentato: "L'industria chimica svolge un ruolo decisivo nella transizione verso un'economia circolare investendo nella ricerca e nello sviluppo di nuovi materiali, che rendono le pale delle turbine eoliche più affidabili, economiche e riciclabili. L'innovazione nasce dalla collaborazione e siamo quindi ansiosi di lavorare insieme per promuovere il riciclaggio delle pale delle turbine eoliche ".
Il presidente di EUCIA, Roberto Frassine, ha aggiunto: "Il settore dell'energia eolica è sempre stato in prima linea nell'uso dei materiali compositi in quanto sono strumentali alla generazione di energia sostenibile. Con questa collaborazione speriamo di stabilire un grande standard di settore che alla fine aiuterà anche i clienti in altri settori come il settore marittimo e la costruzione e le infrastrutture ". Le conoscenze relative al riciclaggio delle turbine eoliche verranno quindi trasferite su altri mercati per migliorare la sostenibilità generale dei materiali compositi.

Background info
I materiali compositi vengono riciclati oggi su scala commerciale attraverso il co-processing del cemento, dove le materie prime del cemento vengono parzialmente sostituite dalle fibre di vetro e dai filler, mentre la frazione organica sostituisce il carbone come combustibile. Attraverso questo processo, la produzione di CO2 nella produzione del cemento può essere significativamente ridotta (è possibile una riduzione fino al 16% se i compositi rappresentano il 75% delle materie prime del cemento). Oltre al riciclaggio attraverso il co-processing del cemento, tecnologie alternative come il riciclaggio meccanico, la solvolisi e la pirolisi si stanno sviluppando, fornendo all'industria soluzioni aggiuntive per la fine del ciclo di vita.

 

Per ulteriori informazioni visitate il sito di EuCIA