Skip to main content
News

RECENTI TENDENZE DEL MERCATO ITALIANO DEI COMPOSITI

By 20 Settembre 2023Gennaio 9th, 2024No Comments

(Articolo a cura di Assocompositi, tutti i diritti riservati)

In Italia, come nel resto d’Europa, il settore dei materiali compositi ha pagato il prezzo per la recente serie di crisi: la flessione del settore automobilistico, la pandemia COVID-19 e la conseguente contrazione degli ordini nel settore aerospaziale, e infine lo shock energetico legato alla guerra in Ucraina, con la relativa inflazione. Ucraina, con la relativa inflazione. Fortunatamente, nel 2023, possiamo vedere segnali molto segnali positivi di ripresa in alcuni settori.

Nel 2022 l’Italia si attesta al quarto posto in Europa (dopo Germania, paesi dell’Est e Penisola Iberica) per la produzione di compositi coprendone il 14,2% (162.000 ton). Anche in Italia, come nel resto dell’Europa, il settore ha pagato le crisi che si sono susseguite negli ultimi anni: la flessione del settore dell’automotive, poi la pandemia con la conseguente contrazione degli ordini